| Home | contatti | FAQ

 Share on Twitter Share on Facebook
Favole Grottesche

SCORPIO 5


Autore : MC333
Sabato, 19 Novembre 2016 - 12:09

 

(segue da SCORPIONE 4...qui sotto...)

SCORPIONE 5

NOTE... SPARSE...:

*(2) Capriccio e vezzo neologista-linguistico italo-francese[?]. Da venin, veleno. Non so se conservero'questo nella stesura definitiva, MA, differente mi divertirebbere meno. Vasta e tragica questione... *(3) PER LA STORIA: Il Maresciallo di Francia -e RE di Napoli e Caserta- MURAT ("L'APACHE Geronimo" -secondo i suoi ammiratori cosacchi/russi...), stava correndo al Nord (Belgio, Islanda, Finlandia, Svezia ed isole Ebridi, Nuova Caledonia, pure...), con 66.666 ussari a cavallo calabro-siculo-patagonici-libici, PER intervenire -COME PREVISTO dai manuali di guerra prussiani- sul fianco Estremo Sinistro delle Formazioni Napoleoniche de la Grande Armée a WATERLOO, in appoggio, alla disperata contro-OFFENSIVA della Guardia Imperiale del Piccolo-Grande Imperatore Serbo Genovese (sardocorso, ma traditore).

MA, al PONTE ROTTO, vedendo e constatando che il ponte era rotto ed impraticabile, il MURAT dovette -gridando e piangendo- far compiere un LARGO GIRO alle sue truppe cavalliere di Armata a Cavallo: attraverso le montagne austro-svizzere-slovene (i Fürlans non ne vollero di lui, dunque, passo' al largo di questa genia celtica che aveva piantato le viti sui monti or è[sono] 3.333 anni). Dovette pure passare per la Siberia, il povero Re-Maresciallo di Francia, con attaccate al culo truppe di 66.666 "garçons qui n'aiment pas rigoler". RESULTAT DES COURSES: Arrivato a Waterloo, la battaglia era già finita, e da un pezzo. E, PERSA! Napoleone era già in viaggio navale per Sainte Hélene...

Il Murat dovette allora scappare "à tout aller" e ben di corsa, ritirandosi disastrosamente colle sue truppe, fin a Caserta. Deposto, tosto detto tosto fatto, venne fucilato a Capri... Alcuni secoli dopo, il capo brigante Stefano Pelloni (detto il Passator Cortese...), dopo aver sgozzato e fatto a fettine il barbiere di Bxxxxxx e messo a sacco Faenza, scappava con alcuni dei suoi verso il veneziano, inseguito dalla gendarmeria austro-ungarica e dai carabinieri pontifici. Ma, pervenuto al PONTE ROTTO, ch'era rotto, dovette tornare indietro. Catturato, fu ucciso in un modo misterioso...

(segue in SCORPIONE 6...qui sopra...)


  Stampa
Share
 


Scrivi un commento

* Autore
* Indirizzo e-mail
Sito web
Avvisami via e-mail della presenza di nuovi commenti
Per verificare che sei un essere umano scegli : la fragola

3
6
2
7
4
5
1
8
B U I url Smilies
Traduzione Sito
Translate to English Translate to French Translate to German Translate into Dutch Translate to Swedish Translate to Japanese
Translate in Polish Translate to Danish Translate to Czech Translate to Portuguese Translate to Spanish Translate to Turkish

Maximilian Capa - Favole Grottesche - La Cappuccetto rosso scomparsa 2016

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere informazioni sulle novità di questo sito.

Iscriviti
Cancella

  Iscritti : 0


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.042 seconds
Contenuto del div.